Community: presto pendolari anche in auto

10 Dicembre 2019

La community di Prontolo è in costante movimento e in costante mutamento. Qualche tempo fa il Corriere Economia la fotografava con il bellissimo articolo che puoi leggere qui.

Il nostro futuro.

Con il team di comunicazione di Prontolo stiamo sviluppando un percorso che vuole fornire ai nostri clienti anche curiosità e notizie sul loro mondo, sulla comunità di lavoratori e di studenti che, ogni giorno, si sposta da casa al lavoro prendendo un mezzo pubblico su rotaia e facendo un percorso superiore ai 30 minuti. Le indagini dicono che i pendolari di oggi sono profondamente diversi da quelli del passato: più istruiti, più giovani, più sensibili e informati, più dinamici e coraggiosi. Per raccontare il nostro futuro ci siamo giovati delle parole di Nicola Neri, amministratore delegato di Ipsos.

Pendolari in auto: presto realtà.

La Ipsos è un’azienda leader mondiale nelle ricerche di mercato e nelle indagini demoscopiche e ha sotto il suo occhio vigile la community dei commuter, popolazione in costante evoluzione. Ha sotto la sua lente anche lo svolgersi dei trend futuri, delle tendenze e dei modi con cui ci sposteremo fra 5-10 anni o più. La natura del nostro movimento, infatti, muterà radicalmente. Facciamo un esempio: anche coloro che fanno il tragitto casa-lavoro con l’automobile presto diventeranno pendolari come coloro che si spostano su rotaia. Scopri il motivo di questa considerazione nell’intervista a Neri, ma qualche cosa te lo anticipo. I pendolari, lo sappiamo, sono coloro che si spostano con un mezzo pubblico e che, mentre si muovono, non sono impegnati alla guida e hanno del tempo per fare delle cose. Presto questo destino abbraccerà anche gli automobilisti… che, quindi, avranno anche loro dei momenti di commuting, di spostamento, da riempire di contenuti.

Il valore del tempo.

I nostri clienti sono sempre più padroni del tempo in cui si muovono e Prontolo intende servirli al meglio per far loro guadagnare ulteriore tempo di qualità. Ecco, forse va precisato: Prontolo cerca di fare business facendo guadagnare delle ore ai membri della propria community, liberando davanti a loro un secondo binario dell’esistenza sul quale, mentre il nostro team è intento a fare la spesa o ad allestire il servizio richiesto, tutti quelli che si rivolgono a Prontolo possono fare cose, azioni, atti più decisivi per loro rispetto all’impiegare quel tempo a fare la spesa o a portare un paio di scarpe a risuolare. “Il tempo è un valore importantissimo per il cliente e per chi fa business”: parola di Nicola Neri.